Acqua, igiene e igiene: i leader mondiali chiedono un'azione contro Covid-19



Finché non esiste un vaccino o un trattamento per Covid-19, non esiste un rimedio migliore della prevenzione. Ciò è evidenziato da SWA (Sanitation and Water for All), una piattaforma globale per il raggiungimento dell'obiettivo 6 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile, che mira a garantire la disponibilità e la gestione sostenibile dell'acqua e servizi igienico-sanitari per tutti.

I suoi partner condividono la convinzione che il processo decisionale guidato dal governo, collaborativo e multi-stakeholder porti a soluzioni più efficaci e sostenibili.

L'acqua, i servizi igienico-sanitari e l'igiene delle mani, nonché la distanza fisica, sono quindi essenziali per prevenire la diffusione di Covid-19 e costituiscono una prima linea di difesa contro questa grave minaccia per la vita e sistemi sanitari, hanno detto. Lavarsi le mani con acqua e sapone uccide il virus ma richiede l'accesso a sufficiente acqua corrente.

I piani di risposta – a livello nazionale, regionale e globale – devono pertanto dare la priorità ai servizi idrici, igienico-sanitari, hanno aggiunto.
I leader riconoscono che il ruolo dell'acqua, dell'igiene e dell'igiene nella prevenzione della diffusione di Covid-19 salverà delle vite.

I firmatari, i dirigenti nazionali, regionali e globali si impegnano per 5 obiettivi:

  • Consentire a tutti l'accesso all'acqua, ai servizi igienico-sanitari e all'igiene, eliminare le disuguaglianze e non lasciare indietro nessuno, prendersi cura dei più vulnerabili a Covid-19.
  • Lavorare in collaborazione con tutte le parti interessate in modo coordinato per migliorare i servizi idrici e igienico-sanitari e proteggere le popolazioni di Covid-19.
  • Garantire che i sistemi idrici e igienico-sanitari siano resistenti e sostenibili al fine di proteggere la salute umana e sostenere i sistemi sanitari nazionali.
  • Dare priorità alla mobilitazione di finanziamenti per sostenere i paesi nella loro risposta a questa crisi, fornendo soluzioni a lungo termine per l'accesso all'acqua, ai servizi igienico-sanitari e all'igiene per tutti.
  • Fornire informazioni precise, trasparenti e razionali, basate su fatti scientifici e accessibili a tutti,

Covid-19 non è il primo e non sarà l'ultima epidemia che i paesi dovranno affrontare. La resilienza alle crisi future dipende dalle misure ora adottate, nonché dalle politiche, dalle istituzioni e dalle capacità messe in atto in tempi normali, hanno aggiunto.

"Assicuriamo che questa minaccia non sia un'occasione mancata per realizzare la nostra visione di accesso universale all'acqua, ai servizi igienico-sanitari e all'igiene", hanno concluso i firmatari.



Articolo tradotto per la comunità italiana, potete trovare l’articolo originale qui