AUTO: L'ONU condanna tutti i tentativi di destabilizzazione politica su uno sfondo di coronavirus



Mentre CAR, "come il resto del mondo, affronta una delle maggiori sfide sanitarie della sua storia", le Nazioni Unite e alcuni dei suoi partner hanno dichiarato di seguire "con grande preoccupazione" il recente sviluppi politici nel paese.

In un comunicato congiunto, i membri del G5 – un gruppo di stati e istituzioni partner della Repubblica centrafricana (Francia, Stati Uniti, Russia, MINUSCA, Banca mondiale, Unione africana, Comunità economica degli Stati dell'Africa centrale, Unione Europea) – invita tutti gli attori politici e le forze del paese a rifiutare atti, discorsi e manipolazioni che potrebbero mettere a repentaglio l'ordine e la sicurezza pubblica e ad astenersi da qualsiasi tentativo di danneggiare le istituzioni democratiche e ordine costituzionale.

I membri del G5 chiedono inoltre che, "ogniqualvolta necessario", la giustizia sia amministrata in modo imparziale ed efficiente, garantendo che tutti gli autori di illeciti rispettino i diritti della difesa e un processo equo.

Si ricorda alle Nazioni Unite e ai suoi partner il mandato della Missione delle Nazioni Unite in CAR (MINUSCA) in conformità con la risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite 2499.

Hanno invitato il governo, in stretta collaborazione con la missione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite, i garanti e i facilitatori dell'Accordo politico per la pace e la riconciliazione nella Repubblica centrafricana, di preservare la sicurezza pubblica, proteggere la popolazione civile e garantire il buon funzionamento istituzioni.

Elezioni nel dicembre 2020

I membri del G5 sottolineano l'importanza di attuare l'accordo di pace di febbraio 2019, invitano i firmatari a rispettare gli impegni assunti in virtù di tale accordo e ribadiscono il loro sostegno al proseguimento del dialogo tra tutti gli attori, al fine di rafforzare le misure di rafforzamento della fiducia, in particolare nel contesto della lotta contro Covid-19.

Si congratulano con il governo centrafricano, nonché con i suoi partner nazionali e internazionali, per il loro impegno nella lotta contro il coronavirus.

Alcuni mesi prima delle elezioni presidenziali e legislative (previste per il 27 dicembre 2020), i membri del G5 hanno ribadito il loro sostegno all'organizzazione di elezioni inclusive, libere, trasparenti, pacifiche e credibili nel rigoroso rispetto del calendario elettorale e delle disposizioni che sono vincolanti per tutti gli attori, senza eccezioni.



Articolo tradotto per la comunità italiana, potete trovare l’articolo originale qui