Coronavirus: le Nazioni Unite riducono le conferenze e l'accoglienza pubblica


Inoltre, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) sta lavorando a misure per prevenire il virus durante incontri di massa come il pellegrinaggio in luoghi santi in Iraq.

Il Comitato organizzatore per la Commissione sullo status delle donne (CSW), un'importante conferenza delle Nazioni Unite prevista per marzo a New York, ha deciso di ridurre l'evento a una riunione di un giorno, a causa di preoccupazioni informazioni attuali sulla diffusione del coronavirus Covid-19.

Questa decisione segue una raccomandazione del Segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres agli Stati membri il 29 febbraio di modificare il formato della 64a sessione della conferenza, che inizialmente doveva durare diversi giorni (9-20 marzo). e avrebbe ospitato rappresentanti di Stati membri, entità delle Nazioni Unite e organizzazioni non governative di tutto il mondo.

Lunedì la Commissione ha deciso di limitare l'evento a una riunione procedurale del 9 marzo, comprese le dichiarazioni di apertura – del presidente, Mher Margaryan, il sig. Guterres, il presidente dell'Assemblea generale e diversi altri alti funzionari Funzionari delle Nazioni Unite – seguiti dall'adozione di una dichiarazione politica e azioni su qualsiasi altro progetto di risoluzione.

L'evento verrà quindi sospeso fino a nuovo avviso: non si terrà alcun dibattito generale e gli eventi collaterali previsti verranno annullati. Gli Stati membri saranno rappresentati dalle loro missioni permanenti presso le Nazioni Unite con sede a New York.

Pellegrinaggio ai luoghi santi in Iraq: l'OMS lavora sulla prevenzione

Poiché si prevede che milioni di pellegrini visiteranno siti sacri in Iraq nel prossimo mese, l'OMS sta lavorando con leader religiosi e funzionari sanitari per migliorare la protezione dei visitatori da possibili Covid- 19.

In una dichiarazione rilasciata martedì, il funzionario dell'OMS per l'Iraq, Adham Ismail, ha affermato che le misure adottate dal governo iracheno per limitare la diffusione sono in linea con le raccomandazioni dell'agenzia, ma ha osservato che "alcuni sono assolutamente necessari preparativi urgenti, come la designazione di adeguate strutture di isolamento ”.

Ismail ha dichiarato che, a seguito di una valutazione del rischio, i funzionari sanitari iracheni chiedono ai leader religiosi di sostenere la decisione del governo di evitare il più possibile i raduni. Ad oggi, il paese ha riportato 26 casi di Covid-19, tutti tra cittadini iraniani.



Foto delle Nazioni Unite / Rick Bajornas

Panoramica del Palais des Nations, quartier generale dell'Ufficio delle Nazioni Unite a Ginevra.

Rapporto dell'organo direttivo dell'ILO a Ginevra

Mentre l'OMS ritiene che il rischio di diffusione del nuovo coronavirus sia “molto elevato”, l'Organizzazione internazionale del lavoro (OIL), con sede a Ginevra, ha deciso di annullare la sessione di marzo del suo organo direttivo .

"La prossima sessione del Corpo Direttivo, originariamente prevista per il 12-26 marzo, non avrà luogo a causa delle decisioni prese dalle autorità svizzere per combattere la diffusione di Covid-19", ha detto l'OIL in una nota giovedì. un comunicato stampa.

Secondo questa agenzia specializzata delle Nazioni Unite, questa decisione di rinviare il consiglio di amministrazione è la conseguenza di una valutazione del rischio da parte dell'OIL. Segue inoltre le consultazioni con le autorità cantonali competenti conformemente alla direttiva emanata dal Consiglio federale svizzero il 28 febbraio. Ciò riguarda circa 500 persone provenienti da oltre 70 paesi.

Anche le Nazioni Unite a Ginevra chiudono le porte ai visitatori

L'ILO aggiunge che continuerà a seguire le direttive e le raccomandazioni dell'OMS e delle autorità svizzere. Si noti che il Consiglio federale svizzero ha deciso di vietare tutti gli eventi pubblici o privati ​​di oltre 1.000 persone fino al 15 marzo.

I temi, inizialmente previsti per marzo, saranno discussi durante le prossime sessioni previste per quest'anno a maggio, giugno e novembre. Il Corpo Direttivo è l'organo esecutivo dell'OIL ed è composto da governi, lavoratori e datori di lavoro.

Il Palazzo delle Nazioni Unite, sede dell'Ufficio delle Nazioni Unite a Ginevra e che accoglie ogni anno 100.000 visitatori, ha chiuso i battenti ai visitatori dallo scorso lunedì a causa dell'epidemia di coronavirus. Il Consiglio delle Nazioni Unite per i diritti umani ha anche cancellato tutti gli eventi collaterali a margine della sessione.

Si noti che all'ultimo conteggio dell'OMS di giovedì alle 10 GMT, il numero di casi di coronavirus nel mondo ammontava a 95.265, inclusi 3.279 decessi, in 79 paesi.



Articolo tradotto per la comunità italiana, potete trovare l’articolo originale qui