Covid-19: durante il mese di Ramadan, il rispetto delle misure di barriera fa rima con il rispetto della propria fede nella Repubblica Centrafricana


L'impatto del Coronavirus continua a farsi sentire nella Repubblica Centrafricana. Dal punto di vista religioso, i musulmani non possono pregare nella moschea nonostante il mese del Ramadan. Ma per i musulmani della Repubblica Centrafricana, nonostante il coronavirus, la fede rimane intatta e il rispetto della barriera misura rime con il rispetto della sua fede.

Questo è il rapporto di Boris Ngouagouni di Guira-Fm



Articolo tradotto per la comunità italiana, potete trovare l’articolo originale qui