Covid-19: FIFA e OMS uniscono le forze per combattere la pandemia



Usare il potere del calcio per sconfiggere il coronavirus è la nuova arma che l'OMS intende utilizzare, con il sostegno della FIFA, quando la pandemia di Covid-19 ha infettato più di 350.000 persone.

Dal quartier generale dell'OMS a Ginevra, il direttore generale dell'agenzia delle Nazioni Unite, il dott. Tedros Adhanom Ghebreyesus, e il presidente della FIFA, Gianni Infantino, hanno lanciato una campagna per spargere la voce sul pestaggio del coronavirus.

Questa campagna, che verrà lanciata nei prossimi giorni con video e grafica in diverse lingue, ha lo scopo di educare tutte le persone in tutto il mondo sulla necessità di proteggere se stessi e gli altri dal Covid-19 con cinque azioni essenziali:

  • Lavarsi accuratamente le mani con sapone o una soluzione idroalcolica.
  • Coprire naso e bocca con un fazzoletto o un gomito quando si starnutisce o si annusa.
  • Evita di toccare il viso, gli occhi, la bocca e il naso, soprattutto quando le mani non vengono lavate.
  • Mantenere una distanza di almeno un metro da altre persone per evitare qualsiasi rischio di contaminazione.
  • Tieniti informato delle ultime informazioni fornite dalle autorità sul coronavirus, i consigli più recenti da seguire e contattare i servizi medici se si verificano sintomi correlati a Covid-19.

Partite di calcio sospese

Sei mesi fa, la FIFA e l'OMS hanno unito le forze per lanciare una campagna per promuovere una buona salute per tutti. All'epoca, le due organizzazioni credevano che non avrebbero dovuto combattere una pandemia che ora minaccia senza distinzione tutti i paesi e tutte le persone.

Se da allora i giochi di calcio sono stati sospesi per limitare la diffusione del virus, le due organizzazioni hanno deciso di rafforzare la loro collaborazione per superare la pandemia.

"Il calcio può raggiungere milioni di persone, in particolare i giovani, che i funzionari sanitari non possono", ha affermato il dott. Tedros in una conferenza stampa.

Anche il signor Infantino presente a questa conferenza stampa, ma seduto a una distanza dal Dr. Tedros per limitare il rischio di infezione e dare l'esempio, ha elogiato la dedizione del personale del settore sanitario "che rende la vita di altri prima della loro nella lotta contro questa malattia ”.

“Il calcio rappresenta molto per miliardi di persone in tutto il mondo. È quindi chiaro che dobbiamo mostrare leadership e solidarietà in questi giorni difficili ", ha affermato il Presidente della FIFA, sottolineando la necessità di mostrare" uno spirito di squadra ". "Quindi dobbiamo diffondere il messaggio in tutto il mondo e il calcio vuole aiutare".

Djorkaeff francese e Camerun Eto'o prendono parte alla campagna

28 calciatori stanno prendendo parte a questa campagna congiunta WHO-FIFA per invitare le persone di tutto il mondo a fermare la diffusione di Covid-19. Lo spagnolo Iker Casillas, il francese Youri Djorkaeff, l'argentino Lionel Messi e il camerunese Samuel Eto’o stanno prendendo parte a questa campagna, che è anche fornita dall'italiano Gianluigi Buffon, dall'inglese Michael Owen e dall' Ivorian Yaya Touré.

La FIFA ha donato $ 10 milioni al fondo di solidarietà dell'OMS per la risposta a Covid-19. Ad oggi, questo fondo ha raccolto oltre 70 milioni di dollari in soli 10 giorni da oltre 187.000 persone e organizzazioni in tutto il mondo, ha affermato il dott. Tedros.

“Dobbiamo ricordare a tutti che siamo un'unica umanità. La salute viene prima di tutto. Tutto il resto è secondario ", ha affermato il Presidente della FIFA. "Dobbiamo essere forti e seguire i consigli dell'OMS e dei governi".

"Come nel calcio, agendo insieme con determinazione, disciplina e lavoro di squadra, vinceremo", ha detto Infantino.



Articolo tradotto per la comunità italiana, potete trovare l’articolo originale qui