Covid-19: Food è il miglior vaccino contro il caos, insiste il direttore del World Food Program



"Fino al giorno in cui abbiamo un vaccino medico, il cibo è il miglior vaccino contro il caos", ha dichiarato il direttore esecutivo del Programma alimentare mondiale David Beasley.

"Senza di essa, potremmo assistere a un aumento dei disordini e delle proteste sociali, un aumento delle migrazioni, un approfondimento dei conflitti e una denutrizione generale tra le popolazioni che erano precedentemente al riparo dalla fame", Ha aggiunto.

Altre decine di milioni di persone quest'anno sono a rischio di fame a causa della crisi di Covid-19, il World Food Programme (WFP) delle Nazioni Unite ha annunciato lunedì che intende intensificare in modo massiccio le sue operazioni aiuti in modo che possiamo raggiungerli.

Secondo David Beasley, le nuove stime mostrano che 270 milioni di persone dovranno affrontare l'insicurezza alimentare "entro la fine dell'anno".

L'insicurezza alimentare è quasi raddoppiata

Si tratta di un aumento dell'82% rispetto al periodo pre-pandemico, ha aggiunto, aggiungendo che il coronavirus stava colpendo parti del mondo che erano "precedentemente scappate" da una grave insicurezza alimentare.

"La prima linea nella lotta contro il coronavirus si sta spostando dai ricchi ai poveri", ha detto.

I paesi dell'America Latina stanno subendo i peggiori effetti della crisi sanitaria, con quasi tre volte il numero di persone che hanno bisogno di aiuti alimentari.

Ciò include le comunità urbane nei paesi a basso e medio reddito, che, secondo il WFP, "sono spinti nella miseria" dalla perdita di posti di lavoro e dal forte calo delle rimesse.

Il picco della fame si verifica anche nell'Africa occidentale e centrale, dove il numero di persone insicure negli alimenti è aumentato del 135%, così come nell'Africa meridionale, dove c'è stato un aumento del 90%.

La risposta record del WFP

Per far fronte a questa crescente ondata di fame, il PAM sta intraprendendo la più grande risposta umanitaria nella sua storia.

Il programma intende aumentare il numero di persone che aiuta a 138 milioni, rispetto a un record di 97 milioni dell'anno scorso.

Per fare questo, è urgentemente necessario un finanziamento sostenibile, ha dichiarato Beasley, in un appello di $ 4,9 miliardi nei prossimi sei mesi per aiutare 83 paesi.



Articolo tradotto per la comunità italiana, potete trovare l’articolo originale qui