Covid-19: gli eroi della salute hanno bisogno di protezione (esperto delle Nazioni Unite)



“I coraggiosi medici, infermieri, soccorritori e altri professionisti sanitari che lavorano in prima linea nella lotta globale contro la pandemia di coronavirus sono eroi. Il loro instancabile lavoro e l'altruismo mostrano il meglio dell'umanità. Devono essere protetti ", ha dichiarato Baskut Tuncak, relatore speciale delle Nazioni Unite sulle sostanze pericolose.

"Tuttavia, carenze inaccettabili di dispositivi di protezione essenziali continuano a destare serie preoccupazioni in quasi tutti i paesi che combattono il coronavirus", ha affermato.

L'esperto deve essere congratulato e incoraggiato dalle molte aziende che stanno accettando la sfida e producono dispositivi di protezione individuale essenziali per questi operatori sanitari.

“Questi sforzi devono essere encomiati. Ma molto altro è necessario in tutto il mondo ", ha detto.

Il loro instancabile lavoro e l'altruismo mostrano il meglio dell'umanità; devono essere protetti – Baskut Tuncak, relatore speciale delle Nazioni Unite sulle sostanze pericolose

Era particolarmente preoccupato per la disuguaglianza nella distribuzione dei necessari dispositivi di protezione individuale all'interno e tra i paesi, nonché per la situazione di Covid-19 nei paesi a basso reddito.

Gli Stati dovrebbero quindi garantire che i paesi con meno risorse dispongano dell'attrezzatura protettiva necessaria per tutti i loro fornitori di assistenza sanitaria.

Secondo l'esperto, sono urgentemente necessari fondi pubblici e privati ​​per garantire che i dispositivi di protezione e le altre forniture mediche siano universalmente disponibili e accessibili.

“L'accumulo di dispositivi di protezione essenziali, lo sfruttamento della domanda o il vantaggio dell'attuale crisi sono odiosi. Gli Stati devono agire immediatamente per dissuadere efficacemente tale comportamento ", ha dichiarato Baskut Tuncak.

"È tempo di mettere da parte le nostre differenze e lavorare insieme per proteggere i più vulnerabili da questo virus, dagli anziani e da coloro che lo affrontano con coraggio: i nostri operatori sanitari", ha concluso. .

NOTA

Gli esperti indipendenti fanno parte delle cosiddette "procedure speciali" del Consiglio dei diritti umani. Procedure speciali, il più importante organo di esperti indipendenti nel sistema dei diritti umani delle Nazioni Unite, è il termine generale applicato ai meccanismi indipendenti di indagine e monitoraggio del Consiglio che affrontano situazioni specifiche paesi o problemi tematici in tutto il mondo.

Esperti di procedure speciali lavorano su base volontaria; non sono personale delle Nazioni Unite e non sono retribuiti per il loro lavoro. Sono indipendenti da governi e organizzazioni ed esercitano le loro funzioni in modo indipendente.



Articolo tradotto per la comunità italiana, potete trovare l’articolo originale qui