Covid-19: ogni lavoratore deve essere protetto, qualunque cosa accada (esperti delle Nazioni Unite)



"Non puoi fare a meno di un lavoratore. Ogni lavoratore è essenziale, indipendentemente dalla categoria a lui applicata dagli Stati o dalle società. Ogni lavoratore ha il diritto di essere protetto dall'esposizione ai pericoli sul posto di lavoro, incluso il coronavirus ", affermano gli esperti.

"Siamo preoccupati per il numero di lavoratori in prima linea che non hanno ricevuto adeguata protezione durante le fasi acute del contagio in vari paesi e settori economici". E mentre i governi continuano a tagliare le restrizioni e i lavoratori iniziano a tornare al lavoro, il gruppo delle Nazioni Unite sui diritti umani esorta tutti gli stati e le imprese a garantire l'adozione di misure preventive. e sono in atto misure precauzionali per proteggere ciascun lavoratore.

Gli esperti esprimono inoltre profonda preoccupazione per il rischio sproporzionato per i lavoratori a basso reddito, le minoranze, i migranti, gli anziani e quelli con condizioni di salute preesistenti, le donne, il settore informale e quelli dell'economia degli spettacoli.

"Sollecitiamo gli Stati e le imprese a lavorare con i sindacati e i rappresentanti di altri lavoratori per garantire la presenza delle necessarie garanzie", hanno aggiunto.

Il gruppo di esperti dei diritti umani delle Nazioni Unite si compiace delle discussioni in corso sull'inclusione del diritto a un lavoro sano e sicuro come diritto e principio fondamentali dell'Organizzazione internazionale del lavoro (OIL), in seguito al loro appello alla Conferenza internazionale del lavoro nel 2019. Tuttavia, sollecitano l'organo di governo dell'agenzia delle Nazioni Unite a riconoscere questo diritto senza ulteriori indugi, così come altri diritti umani riconosciuti a livello internazionale.

Per l'OIL, forzare i lavoratori vulnerabili senza altra scelta che sopportare condizioni che li mettono in pericolo, anche smantellando i diritti del lavoro precedentemente stabiliti, può essere una forma di lavoro forzato.

"Esprimiamo il nostro rispetto e ammirazione per i lavoratori in prima linea in questa pandemia, fornendo assistenza sanitaria, cibo, acqua, servizi igienico-sanitari e altri beni e servizi necessari e le nostre condoglianze alle famiglie di coloro che hanno perso i propri cari in tale servizio ", hanno detto gli esperti.

“Il nostro messaggio oggi è semplice, ma cruciale: ogni lavoratore deve essere protetto in ogni caso. "Concludere gli esperti dei diritti umani delle Nazioni Unite.

NOTA

Gli esperti indipendenti fanno parte delle cosiddette procedure speciali del Consiglio dei diritti umani. Le procedure speciali che costituiscono il più grande gruppo di esperti indipendenti nel sistema dei diritti umani delle Nazioni Unite sono i meccanismi indipendenti di indagine e monitoraggio del Consiglio che affrontano situazioni o questioni specifiche per paese tematica in tutte le regioni del mondo. Esperti di procedure speciali lavorano su base volontaria; non sono funzionari delle Nazioni Unite e non ricevono uno stipendio per il loro lavoro. Sono indipendenti da qualsiasi governo o organizzazione e hanno una capacità individuale.



Articolo tradotto per la comunità italiana, potete trovare l’articolo originale qui