Giornata della gioventù: l'ONU saluta la resilienza e la visione delle giovani generazioni



Nel contesto della pandemia di coronavirus, che ha cambiato la vita e le aspirazioni dei giovani e ha aumentato le loro vulnerabilità, il Segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha elogiato la resilienza, l'ingegnosità e la mobilitazione delle giovani generazioni .

“Questi sono i giovani che si sono sollevati per chiedere un'azione per il clima. Si stanno mobilitando per la giustizia razziale e l'uguaglianza di genere e difendono un mondo più sostenibile ", ha detto in un messaggio in occasione della Giornata internazionale della gioventù.

Ha osservato che "tra questi giovani, molte donne sono in prima linea non solo nell'azione per la giustizia e il clima, ma anche nella lotta al Covid-19".

"Invito i leader e gli adulti a fare di tutto per consentire ai giovani di tutto il mondo di vivere una vita piena di possibilità, in sicurezza e dignità, e per aiutarli a realizzare il loro pieno potenziale", ha aggiunto. .

Il tema scelto per la Giornata internazionale della gioventù di quest'anno – "Agire nel mondo: coinvolgere i giovani" – evidenzia come l'impegno dei giovani a livello locale, nazionale e globale stia facendo la differenza e rafforzandosi istituzioni nazionali e multilaterali.

Anche quest'anno, attraverso la campagna sui social media # 31DaysOfYouth, l'ONU celebra i giovani per tutto agosto, prima e dopo la Giornata internazionale, per aiutare a spargere la voce e avviare una conversazione mobilitare i giovani per un'azione globale.


Sette giovani consulenti climatici

Mercoledì mattina il Segretario generale si è incontrato per la prima volta in videoconferenza con i sette giovani consiglieri per il clima da lui nominati il ​​mese scorso per ascoltare e dare voce ai giovani in materia di clima.

Tra i 18 ei 28 anni, questi giovani provengono da sette paesi, vale a dire Brasile, Stati Uniti, Fiji, Francia, India, Moldova e Sudan.

Facendo eco all'appello del Segretario generale, Tijjani Muhammad-Bande, Presidente dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, ha anche sottolineato la "responsabilità globale" di garantire che i giovani di tutto il mondo abbiano accesso a opportunità giuste ed eque per realizzare i propri diritti e aspirazioni.

"Il potenziale per l'umanità di creare un futuro pacifico e prospero non si realizzerà finché le disuguaglianze e la discriminazione nei confronti dei giovani rimarranno all'ordine del giorno e ai giovani non sarà data l'opportunità di far sentire la loro voce". , ha detto in un messaggio in occasione della Giornata Internazionale.

Il Presidente dell'Assemblea Generale si è congratulato con i giovani per i loro “straordinari contributi” a un futuro migliore.

"Nell'età del Covid-19 e nei duraturi effetti sociali ed economici negativi che ha sui giovani – e con soli 10 anni per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) – (la loro) visione e impegno sono essenziale per creare un mondo più sostenibile e inclusivo ”, ha aggiunto.

"Con la vostra innovazione e ambizione, e guidato dagli obiettivi di sviluppo sostenibile, sono fiducioso che la vostra generazione trasformerà efficacemente il mondo in un luogo più sostenibile, inclusivo e giusto per tutti", ha affermato Muhammad-Bande. Ha invitato i giovani a partecipare all'UN75 Virtual Youth Plenary, che si terrà a settembre per aggiungere le loro voci e dare forma alle Nazioni Unite per i decenni a venire.



Articolo tradotto per la comunità italiana, potete trovare l’articolo originale qui