Impatto di Covid-19: quasi 300 milioni di studenti senza pasti scolastici



Quasi 30 paesi in cui il WFP gestisce programmi di pasti scolastici hanno finora segnalato chiusure parziali delle scuole o in tutto il paese.

"Ciò significa che quasi 9 milioni di bambini non ricevono più i pasti scolastici del WFP – e si prevede che tale numero aumenterà nei giorni e nelle settimane a venire", ha detto il portavoce dell'agenzia delle Nazioni Unite, Elisabeth Byrs.

Quasi 9 milioni di bambini non ricevono più i pasti scolastici del WFP – Elisabeth Byrs, portavoce del WFP

Con la chiusura delle frontiere in oltre 100 paesi, il WFP stima che ciò avrà un impatto enorme sull'apprendimento dei bambini, ma anche su altri aspetti essenziali della loro vita, come i pasti scolastici.

Il WFP ha un ruolo fondamentale nel sostenere gli aiuti alimentari per 87 milioni di persone in tutto il mondo, sostenendo al contempo la risposta umanitaria globale alla pandemia di Covid-19.

Più di 860 milioni di bambini e giovani – circa la metà della popolazione studentesca del mondo – devono stare lontano dalle scuole e dalle università a causa della pandemia di Covid-19.

Il WFP si adatta e offre invece razioni da portare a casa anziché pasti

Di fronte a uno scenario del genere, il PAM lavora con governi e partner per garantire che gli scolari e le loro famiglie continuino a ricevere un sostegno che soddisfi le loro esigenze alimentari e nutrizionali durante la crisi di Covid-19. Nei paesi in cui le scuole sono chiuse, l'Agenzia delle Nazioni Unite adatta e offre possibili alternative, tra cui la fornitura di razioni da portare a casa anziché i pasti, la consegna di cibo a casa e la fornitura di buoni e specie.

Nei paesi in cui le scuole sono ancora aperte, la priorità è garantire il rispetto degli standard di igiene, comportamento e sicurezza alimentare e l'adozione di misure di allontanamento sociale per mitigare il rischio di aumento delle infezioni. .

Il WFP sta lavorando con i partner per migliorare l'accesso all'acqua e ai servizi igienico-sanitari.

Quando i governi introducono programmi di reti di sicurezza di emergenza in risposta alla pandemia di Covid-19, il WFP sostiene che i bambini delle scuole elementari siano inclusi tra i più vulnerabili.

I programmi del pasto scolastico del WFP coprono 61 paesi in tutto il mondo e forniscono una rete di sicurezza sociale essenziale per le famiglie povere e vulnerabili.



Articolo tradotto per la comunità italiana, potete trovare l’articolo originale qui