Le Nazioni Unite celebrano la prima giornata mondiale degli scacchi con focus sulla compagnia


La prima Giornata mondiale degli scacchi si celebra il 20 luglio alle Nazioni Unite, con un incontro virtuale di alto livello cui hanno partecipato giocatori di scacchi, rappresentanti degli Stati membri e della società civile, nonché accademici e altre parti interessate.

L'evento "Chess for a Better Recovery" affronta le qualità e i benefici del gioco e la crescita delle attività durante la pandemia di Covid-19.

Salute mentale

Secondo le Nazioni Unite, sport e giochi sono sempre stati presenti nel corso della storia in tempi di crisi, aiutando l'umanità a superare i sentimenti di ansia e migliorare la salute mentale.

Con la pandemia, le attività sportive sono diminuite, ma i fallimenti si sono dimostrati resistenti per adattarsi alle nuove circostanze.



Foto: ONU / Grunzweig

Anziani che giocano a scacchi. Foto: ONU

I dati indicano che l'interesse mondiale per questo gioco è raddoppiato negli ultimi mesi. E sempre più attori partecipano ad eventi su piattaforme digitali.

La Giornata mondiale degli scacchi è stata istituita dall'Assemblea generale lo scorso dicembre per riconoscere la natura del gioco come mezzo per migliorare l'armonia fraterna tra tutti i popoli, nonché per offrire uno spazio per promuovere il dialogo, la solidarietà. e una cultura di pace.

ostacoli

L'ONU ricorda che lo sport, l'arte e l'attività fisica hanno il potere di cambiare percezioni, pregiudizi e comportamenti, nonché di ispirare le persone e abbattere le barriere razziali e politiche.

Queste azioni hanno anche contribuito a combattere la discriminazione e ridurre i conflitti, nonché a promuovere l'istruzione, lo sviluppo sostenibile, la pace, la cooperazione, la solidarietà, l'inclusione sociale e la salute a livello locale e regionale e internazionale.

Gli scacchi sono una partita giocata da due persone che muovono pezzi diversi su una tavola, ognuno dei quali descrive una mossa e l'obiettivo è catturare il "Re" per vincere l'incontro, quando il vincitore annuncia "scacco matto".

Attualmente, ci sono oltre 2000 varianti di scacchi. Alcuni storici sostengono che un gioco simile, il "chaturanga", sia apparso nel nord del subcontinente indiano durante il periodo di Gupta (dal 319 al 543 d.C.), estendendosi dall'ovest della strada a seta in Persia.

La Giornata mondiale degli scacchi segue la Giornata internazionale degli scacchi che è stata celebrata dal 1966 dai fan di questo gioco e il 20 luglio è stato scelto come il giorno della creazione della Federazione internazionale di scacchi, Fide, nel 1924.



Articolo tradotto per la comunità italiana, potete trovare l’articolo originale qui