Musica, talento e speranza Uniscono milioni di persone online per supportare gli operatori sanitari


La superstar Lady Gaga ha promesso e consegnato una "lettera d'amore al mondo" con una straordinaria serie di artisti multigenerazionali, tra cui The Rolling Stones, Stevie Wonder, Billie Eilish, Paul McCartney, Beyoncé, John Legend, Lizzo, Jennifer Hudson , Taylor Swift e dozzine di altri, si sono succeduti durante uno spettacolo di otto ore alternato a musica e testimonianze di lavoratori di tutto il mondo e delle comunità che li sostengono nella lotta contro Covid-19.

“Stiamo affrontando una crisi diversa dalle altre. Per superarlo, dobbiamo unirci ", ha detto il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres in un videomessaggio. “Stasera, attraverso il linguaggio universale della musica, salutiamo il coraggio e il sacrificio degli eroi della salute e degli altri. Nel fare ciò, ricordiamo i più vulnerabili. "

Nel mezzo delle esibizioni intime e commoventi registrate da artisti che, per la maggior parte, si rifugiano nelle loro case, il capo delle Nazioni Unite ha colto l'occasione per ribadire la sua richiesta di un cessate il fuoco globale in sanguinosi conflitti. in tutto il mondo, "concentrarsi sul nostro comune nemico – il virus".

Ha ringraziato spettatori, artisti, organizzatori, scienziati e sponsor dell'evento globale per il loro sostegno all'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e ad altre agenzie umanitarie, che stanno conducendo gli sforzi multilaterali per invertire la tendenza della pandemia di Covid-19.

Ricostruisci meglio

"Insieme, sconfiggeremo questo virus e ricostruiremo un mondo più giusto – come cittadini del mondo e delle Nazioni Unite", ha dichiarato Guterres.

Parlando in precedenza oggi, il presidente dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, Tijjani Muhammad-Bande, ha detto a milioni di telespettatori online che nei 75 anni dalla fondazione delle Nazioni Unite , "La solidarietà è stata la nostra prima e migliore linea di difesa".

Incarni il meglio dell'umanità: Tijjani Muhammad-Bande, presidente dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite

“Oggi siamo uniti come un unico mondo, per ringraziare i nostri essenziali operatori sanitari e di comunità in prima linea. Incarni il meglio dell'umanità ", ha detto.

“Prendendosi cura dei più vulnerabili nelle nostre comunità, spesso a scapito di un grande sacrificio personale, proteggete tutti, ovunque. Sei in prima linea per affrontare questa tempesta. Non dimenticare che siamo con te ", ha detto il Presidente dell'Assemblea Generale.

Accelera la corsa per trovare un vaccino



Video ONU

Vice segretario generale delle Nazioni Unite Amina Mohammed (dicembre 2019)

Da parte sua, la segretaria generale aggiunto Amina Mohammed ha dichiarato al pubblico globale che, essendo a casa, stiamo "aiutando i nostri coraggiosi operatori sanitari", facendo eco al tema della campagna delle Nazioni Unite per gli Obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) del 2030, ha affermato che era essenziale "non lasciare indietro nessuno e accelerare la nostra corsa alla ricerca di un vaccino".

"Dopotutto, Covid-19, ovunque si trovi, è una minaccia per le persone di tutto il mondo", ha detto. "Continuiamo a combattere insieme per fermare la pandemia, sostenere i più vulnerabili e ricostruire meglio, in solidarietà".

In un mondo in cui così tante persone vivono ora confinate nelle loro case, lo spettacolo senza precedenti di così tanti cantanti e artisti famosi che fanno lo stesso ha reso ancora più l'intimità e l'umiltà offerte dalle loro parole e dalla loro musica potente e autentico.

L'unico evento comparabile, a sostegno degli sforzi per migliorare il sollievo della carestia nel mondo a metà degli anni '80 attraverso il Live Aid, è stato un carnevale rock e pop negli stadi, che all'epoca era impensabile. coronavirus.

Per chiudere la serata, il capo dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), il dottor Tedros Adhanom Ghebreyesus, sul suo account Twitter, ha descritto il quartetto finale, guidato da Lady Gaga e ospite a sorpresa Céline Dion, come " bellissimo finale di un importante concerto di One world, Together at home che ha portato solidarietà, compassione, arte e umorismo a milioni di persone, della durata di diverse ore e in più fusi orari ”.



Articolo tradotto per la comunità italiana, potete trovare l’articolo originale qui