Yemen: il capo delle Nazioni Unite invita i belligeranti a porre immediatamente fine alle ostilità



Il capo delle Nazioni Unite li ha incoraggiati "a concentrarsi sul raggiungimento di una soluzione politica negoziata e a fare tutto il possibile per contrastare un possibile scoppio di Covid-19", ha detto il suo portavoce in una dichiarazione stampa, in riferimento alla pandemia che colpisce tutto il mondo.

Oltre cinque anni di conflitto hanno devastato la vita di decine di milioni di yemeniti. Secondo le Nazioni Unite, gli attuali combattimenti nelle regioni di Al Jaouf e Mareb minacciano di aggravare ulteriormente la sofferenza della popolazione.

“Il segretario generale invita le parti interessate a lavorare con il suo inviato speciale per raggiungere la riduzione nazionale; compiere progressi nell'attuazione delle misure economiche e umanitarie che alleviano la sofferenza e rafforzano la fiducia; e per garantire la ripresa di un processo politico inclusivo guidato dallo Yemen ", ha detto il portavoce di Guterres.

L'inviato speciale del Segretario generale per lo Yemen, Martin Griffiths, ha lavorato per più di due anni per portare la pace in quel paese.

"Il segretario generale sottolinea che una soluzione politica è l'unico modo per raggiungere una soluzione globale e duratura al conflitto nello Yemen", ha affermato il suo portavoce.



Articolo tradotto per la comunità italiana, potete trovare l’articolo originale qui